I migliori stranieri della serie A 2012

Nonostante le recenti di partenze di giocatori del calibro di Ibrahimovic, Lavezzi e Thiago Silva, il livello dei giocatori stranieri che giocano in Serie A é complessivamente alto. Ecco qui una lista dei migliori calciatori militanti nella massima serie del nostro campionato.

WESLEY SNEIJDER
Il trequartista olandese dell’Inter è senza dubbio uno dei migliori giocatori a livello europeo. Corsa, tecnica e un ottimo tiro hanno fatto sì che più volte alcune squadre straniere usassero alla porta dei nerazzurri, ma senza ottenere il risultato sperato. I tifosi interisti e lo stesso Stramaccioni si augurano che il numero 10 nerazzurro, dopo due stagioni di alti e bassi, torni ai livelli del 2010 quando arrivò ad essere uno dei candidati principali per la vittoria del pallone d’oro.

EDINSON CAVANI
Con l’addio di Lavezzi, l’uruguaiano è diventato la vera colonna del Napoli di Mazzari. La sua freddezza sotto la porta avversaria e la sua media-gol spaventosa lo rendono uno degli attaccanti più forti in circolazione. Inoltre spesso aiuta squadra nei ripiegamenti difensivi Per questo il Napoli ha brindato il suo gioiello con una clausola rescissoria di ben 60 milioni: un prezzo altissimo per moltissime squadre, ma non per i magnati russi e per gli sceicchi che probabilmente un giorno si presenteranno dal patron azzurro con l’intera cifra della clausola, soprattutto se Cavani continuerà a migliorarsi come ha fatto in queste ultime stagioni.

STEVAN JOVETIC
Un altro giocatore che fa già parlare di sé e ne farà a parlare ancora molto in futuro è il montenegrino della Fiorentina Jovetic, giocatore classe 1989. Come il Napoli, anche la società viola ha messo una clausola che col tempo oscillerà dai 35 milioni ai 45 milioni. Anche sull’attaccante viola c’è stato l’interesse di molte squadre straniere, City e Bayern Monaco su tutte. Anche la Juventus ha cercato con insistenza Jovetic cercando di affidargli il ruolo di “top player”, ma la famiglia Della Valle ha deciso di far rimanere e metterlo al centro del progetto della rinascita del club almeno per quest’anno.

ARTURO VIDAL
Il centrocampista cileno è stato senza dubbio la sorpresa della passata stagione. Marotta lo ha acquistato per 10 milioni e il buon Arturo è risultato determinante nella corsa che ha portato i bianconeri alla conquista dello scudetto. La sua grinta, la sua interdizione e la sua lucidità sotto porta abbinata a dei buoni piedi permettono a Vidal di formare insieme a Marchisio e Pirlo quello che viene ritenuto il miglior centrocampo d’Italia e uno dei migliori in Europa. La Juventus ha rifiutato ben due offerte (una di 25 e una di 30 milioni) dal Real Madrid e dal PSG.

KEVIN PRINCE BOATENG
Con la partenza di Ibrahimovic e Thiago Silva, è lui il leader incontrastato del nuovo Milan di Allegri. Comprato con la co-partecipazione del Genoa, il ghanese ha dimostrato subito di essere uno dei punti fermi di questa squadra. Le sue ottime qualità fisiche, atletiche e tecniche gli permettono di giocare sia a centrocampo (ruolo originario, ma che non ricopre più da parecchio tempo), sia nel reparto offensivo nell’attuale ruolo di trequartista o di seconda punta. I tifosi rossoneri si aspettano molto da lui.

MIROSLAV KLOSE
Quando si parla di giocatori che non hanno età, non si può non fare un riferimento a Miro Klose. Dopo anni di altissimo livello trascorsi in Germania, sembrava che l’attaccante fosse ormai sulla via del tramonto tanto che la Lazio lo prese lo scorso anno nientemeno che a parametro zero in quello che è ritenuto da molti il miglior affare dell’era Lotito. Adesso molti si chiedono come mai molte squadre di prima fascia ( italiane e non) non abbiano mai preso in considerazione l’ex attaccante del Bayern Monaco che a 34 anni sta facendo ancora sognare i tifosi laziali. La sua grande abilità nel tenere il pallone e il suo istinto da killer nell’area di rigore lo rendono ancora uno dei migliori nel suo ruolo.

MAREK HAMSIK
L’altro gioiellino del Napoli è senza dubbio Marek Hamsik. Anche per il centrocampista slovacco sono arrivate numerose offerte da parte delle altre squadre, ma anche in questo caso De Laurentiis, seppur con qualche difficoltà in alcuni casi (come per esempio nella trattativa con il Milan), è riuscito a trattenerlo ai piedi del Vesuvio. Hamsik è un ottimo centrocampista, veloce, tecnico e che grazie ai suoi inserimenti garantisce anche alla squadra un numero di gol a doppia cifra ogni anno. Aspettando la consacrazione di Insigne, saranno lui e Cavani i pilastri dei partenopei.

HERNANES
Fra i giocatori ormai affermati del nostro calcio c’è anche il biancoceleste Hernanes, trequartista brasiliano che ha rispettato, e forse anche superato, le attese che si facevano al suo arrivo in Italia due stagioni fa. Le qualità che lo rendono un un giocatore di alto livello sono l’ottima tecnica, la quale permette al laziale di impressionare spesso i tifosi con dei numeri incredibili, la buona velocità, la buona visione di gioco e soprattutto l’ambivalenza nell’uso dei piedi, tanto che spesso Hernanes decide quale dei due piedi usare a seconda della posizione di campo in cui si trova.

MIRKO VUCINIC
Un’altra piacevole sorpresa per la Juventus nella scorsa stagione è stata la tanto sperata sbocciatura di Vucinic. L’attaccante montenegrino è sempre stato ritenuto un giocatore dal talento purissimo, ma che spesso non riusciva a dimostrare tutto il suo livello. La scorsa stagione, nonostante un inizio tutt’altro che brillante, è riuscito ad arrivare ad un livello di maturazione tale da renderlo un attaccante insostituibile negli schemi di Conte. Se sia lui sia Giovinco dovessero rispettare le attese dell’ambiente bianconero, la Juventus potrà continuare a fare grandi cose in Italia e in Europa.

Commenta