La Roma non si arrende: vuole Quagliarella

L’infortunio che terrà per un certo periodo Osvaldo lontano dal campo, unito alla cessione di Borriello, costringe la Roma a tornare sul mercato, alla ricerca di una punta da affiancare a Totti, Bojan e Lamela.

Le attenzioni di Walter Sabatini, così come nella scorsa estate, si sono concentrate sulla punta della Juventus Fabio Quagliarella, rimasto per i primi periodi del campionato piuttosto ai margini della squadra bianconera. Al momento però le possibilità di intavolare una trattativa non ci sono, in quanto Antonio Conte considera assolutamente incedibile il giocatore, e l’ha dimostrato nell’ultimo periodo facendolo giocare ogni settimana, ed ogni volta regalandogli diversi minuti in più. Contro il Novara per Quagliarella è arrivata anche la chance da titolare, condita anche dal primo gol stagionale, arrivato dopo un anno esatto dall’ultima realizzazione e dopo il lungo stop dovuto al brutto infortunio.

La Roma avrebbe anche un asso nella manica da poter giocare: Pizarro. E’ infatti evidente ormai che la Juventus è interessata al regista cileno, e vede in lui un ottimo eventuale vice Pirlo, ma con la possibilità di farlo giocare anche in luogo di Marchisio o Vidal. Marotta sta insistendo proprio per avere Pizarro e avrebbe messo sulla bilancia anche Marco Motta, ma un ritorno del terzino a Roma non sembra gradito alla dirigenza giallorossa. Motivo per cui Sabatini vorrebbe riuscire a strappare Quagliarella alla Juventus, anche se l’impresa appare davvero impossibile.

La scorsa estate la Juventus ha tolto alla Roma anche Mirko Vucinic, per il quale Sabatini avrebbe voluto intavolare uno scambio con uno tra Quagliarella e Marchisio; scambio impensabile. Il nome dell’attaccante di Castellammare di Stabia è stato fatto anche nell’ambito dell’operazione che ha portato Borriello a Torino, ma è fin troppo evidente che se la Juventus non vuole cedere un giocatore così importante, il tutto è soltanto tempo perso.

Nelle ultime ore si è diffusa anche la voce secondo cui, per Pizarro a Torino, ci sarebbe il viaggio opposto per Amauri, attaccante che, con le sue caratteristiche, sarebbe adatto al gioco di Luis Enrique. In realtà però l’italo-brasiliano sembra già un promesso sposo della Fiorentina, con il Tottenham subito dietro, per cui parlare di scambi con la Roma ormai è divenuto superfluo. Bisognerà solo aspettare, valutare la reale entità dell’infortunio di Osvaldo e valutare se sia una saggia idea tornare sul mercato alla ricerca di un’altra punta, consapevoli ormai che arrivare a Quagliarella è impossibile.

Commenta