Calciomercato Milan: Tevez si farà, Juve ecco Pizarro

Le vittorie ottenute in campionato, rispettivamente ai danni di Atalanta e Lecce, non hanno distratto Milan e Juventus da quelli che sono i loro obiettivi sul calciomercato, che fin qui ha fatto registrare solo voci.

Innanzi tutto l’affare più chiacchierato, quello che dovrebbe portare Carlitos Tevez dal Manchester City al Milan, dovrebbe essere formalizzato nelle prossime ore, al massimo nella giornata di mercoledì. Sono ormai noti i termini dell’accordo: i rossoneri vogliono il giocatore in prestito con obbligo di riscatto legato al numero di presenze del giocatore; gli inglesi vorrebbero o cederlo definitivamente o, visto la grande difficoltà di arrivare alla prima ipotesi, accettare il prestito, ma con una rassicurazione legata alla futura cessione rossonera di Pato o Robinho, non importa a quale club.

Questo garantirebbe un grande guadagno della società milanese, guadagno che sarebbe rigirato al City per il riscatto dell’argentino Tevez. Ad ogni modo l’affare, nonostante una flebile intromissione dell’Inter, si farà e Tevez andrà a rimpolpare un attacco già sufficientemente forte, motivo per cui sarà difficile torvare spazio. In uscita, invece, oltre alla probabile partenza di Inzaghi, non dovrebbero esserci clamorosi movimenti dalla parti di Milanello, Pato incluso.

L’altra capolista, la Juventus, ha invece diversi obiettivi, anche se la tifoseria è in parte scontenta dell’operato societario. L’unico acquisto effettuato fino ad ora, l’arrivo di Marco Borriello dalla Roma, non è stato gradito dai tifosi, che anzi, con un mega striscione a Lecce, hanno esternato tutto il loro malcontento per l’arrivo di un giocatore che, un anno e mezzo fa, rifiutò la Juventus per approdare proprio alla Roma. Marotta, difeso Borriello e blindato Quagliarella, ha ora come obiettivo David Pizarro, utile per rivestire il ruolo di vice Pirlo e non solo.

Il cileno, infatti, impiegato quasi mai da Luis Enrique, ha voglia di cambiare aria, e a Torino sarebbe la prima scelta dopo i tre titolarissimi Pirlo, Vidal e Marchisio, visto che anche Michele Pazienza sembra destinato a partire, destinazione Udine. Per la difesa la Juve continua a seguire Caceres, che ha una gran voglia di tornare a Torino, ma che il Siviglia vorrebbe vendere a peso d’oro; un accordo può ancora essere trovato. In caso negativo la Juventus è già pronta a tuffarsi su Bocchetti o su Kolarov, sul quale è però forte la concorrenza dell’Inter.

Anche se l’attento Marotta, prima di tornare a spendere, dovrebbe iniziare a sfoltire la rosa bianconera, con i vari Motta, Grosso, Amauri, Iaquinta, Toni da piazzare in qualche modo.

Commenta