Serie A: Siena-Roma e Napoli-Chievo

Lunedì di campionato. Questa sera, infatti, si giocheranno ben due posticipi della 23^ giornata di campionato. In campo Siena-Roma e Napoli-Chievo.

Ancora qualche dubbio sull’orario del fischio di inizio. A causa del campo ghiacciato e del forte freddo, con temperature previste sotto gli 0°C, la squadra capitolina vorrebbe giocare nel pomeriggio, ma la “Robur” non è d’accordo. L’ultima parola perciò spetterà alla Lega Calcio.

Nel frattempo da sciogliere ci sono anche i rebus legati alle formazioni. La Roma potrebbe approfittare del passo falso di Udinese e Inter per recuperare qualche punto in ottica Champions. Per farlo, Luis Enrique non potrà fare affidamento su De Rossi, squalificato, e Gago, infortunato. Centrocampo da reinventare, quindi. Il più quotato a scendere in campo sembra essere Viviani, che ha recuperato dalla botta rimediata giovedì in allenamento. Compagni di reparto dovrebbero essere Pjanic e uno tra Perrotta, Simplicio e Greco. In attacco, invece, confermato il tridente Lamela-Totti-Borini.

Dopo l’inattesa vittoria in Coppa Italia contro il Napoli, il Siena spera di fare qualche punto in ottica salvezza. In porta conferma per il secondo portiere Pegolo, al posto del titolare infortunato Brkic. Difesa a quattro per la squadra di Mister Sannino, con centrali Terzi e Rossettini e sugli esterni Vitello e Del Grosso. Sulla linea mediana probabile conferma per Giorgi sulla fascia destra e per Brienza sulla sinistra. Turno di riposo, invece, per D’Agostino, che dovrebbe essere rilevato da Gazzi. Ad affiacarlo Vergassolo. In attacco tornano i titolarissimi (Calaiò e Destro) con Gonzalez e Bogdani pronti in panchina per dare il proprio contributo.

Momento difficile per il Napoli di Mazzarri. I partenopei devono ritrovare il gioco e soprattutto risultati, anche in vista dell’incontro di Champions con il Chelsea (martedì 21 febbraio) sempre più vicino. Il tecnico di San Vincenzo sta pensando di effettuare un leggero turn over. Di sicuro in difesa mancherà capitan Cannavaro, squalificato. Centrale dovrebbe diventare Aronica, con Britos e Fernandez compagni di reparto. Al centrocampo torna Inler. Ma a lasciargli il posto non sarà Dzemaili, bensì Gargano. Sugli esterni turno di riposo per Maggio (al suo posto giocherà Zuniga). Sulla sinistra ritorna Dossena. In attacco spazio al tridente. Questa volta dovrebbe essere Hamsik a finire in panchina con Pandev, Lavezzi e Cavani che devono cercare di portare a casa i 3 punti.

Impresa non facile visto che di fronte ci sarà il Chievo, una vera bestia nera per la squadra partenopea. Di Carlo ha a disposizione l’intera rosa. L’unico dubbio riguarda la formazione: 4-3-1-2 o 4-4-2? Più probabile la prima scelta con Sorrentino in porta, Andreolli e Cesar centrali di difesa, Sardo e Dramè sugli esterni. A centrocampo ci saranno Bradley, Hetemaj e Rigoni. In attacco Thereau agirà da trequartista alle spalle di Paloschi e Pellissier.

Commenta