Panchina d’oro a Guidolin, a Tesser quella d’argento

Alla guida della sua Udinese ha scalato la classifica, portando la squadra in Europa e consacrandola tra le grandi del calcio italiano. Ora per Francesco Guidolin arriva anche il meritato riconoscimento. È lui, infatti, ad aggiudicarsi la “Panchina d’oro edizione 2010-2011”, il prestigioso premio assegnato dagli allenatori al migliore allenatore della passata stagione. La panchina d’argento (miglior allenatore in serie B) è andata ad Attilio Tesser per aver condotto nella massima serie il Novara.

Un riconoscimento che arriva a un paio di settimane dall’esonero dell’allenatore, sostituito da Mondonico alla guida della squadra piemontese. Lo scorso anno la panchina d’oro era andata a Josè Mourinho e quella d’argento a Pierpaolo Bisoli (che ha portato il Cesena in serie A).

Grande la soddisfazione espressa dai due allenatori. «Sono davvero emozionato e, non lo nego, soddisfatto. È un premio importante votato dai nostri colleghi che voglio ringraziare di cuore, così come ringrazio tutti i miei collaboratori, il mio staff, le persone che lavorano con me da anni e ogni mio meraviglioso giocatore, senza cui non avrei mai ricevuto questo riconoscimento». Doverosa la dedica «ai miei genitori, le persone più importanti della mia vita. Sono quasi commosso: la panchina d’oro l’ho inseguita per una vita, perché è una sorta di gratificazione e di certificazione per il lavoro che uno svolge. Credo di essermela meritata, non solo per la passata stagione, dove abbiamo realizzato tutti assieme qualcosa di incredibile». Il tecnico, però, ha parole d’elogio anche per i suoi giocatori: «Sono stati fondamentali per il quarto posto della passata stagione e per quello che stiamo facendo in questo campionato. A loro va il mio abbraccio sincero. A tutti – conclude – soprattutto a chi sta giocando di meno».

Molto soddisfatto anche Tesser. «Sono molto felice per questo premio – commenta l’allenatore – è bello che arrivi adesso in un momento non certo facile per me. Ringrazio i colleghi per avermi votato e spero in futuro di poter tornare ad allenare con ancora più entusiasmo di prima».

La Panchina d’oro per la prima divisione è andata a Vincenzo Torrente (Gubbio), mentre quella d’argento per la seconda divisione a Rocco Boscaglia (Trapani). Un premio speciale “Panchina d’oro” è stato assegnato all’ex ct azzurro Azeglio Vicini “per il lungo lavoro svolto sotto un unico filo conduttore: una stravolgente passione per il gioco del calcio”.

Commenta