Milan e Juventus testa a testa

In attesa del big match in programma sabato 25-02 alle 20:45 allo stadio di San Siro, tra Milan ed Juventus, ed in attesa del recupero della partita Bologna – Juventus rinviata per neve continua il botta e risposta tra i 2 club per la lotta scudetto, i 2 club ci sono imposti con lo stesso risultato la Juventus in casa contro il Catania, ed il Milan in trasferta contro il Cesena.

Juventus – Catania 3 – 1

Dopo le polemiche arbitrali seguite alla partita di recupero contro il Parma finita 0 a 0 ,  la Juventus cerca la vittoria.

Parte subito forte il Catania che trova il gol al 3′ minuto con Barrientos, la partita si fa emozionante con repentini cambi di gioco intorno al 20′ la Juventus trova il pareggio con un gol di Andrea Pirlo che realizza la prima rete con la maglia bianconera, continuano l’emozioni con continui cambi di gioco però il risultato all’ intervallo resta ancorato sull’ 1 a 1.

Nella ripresa le trame di gioco non cambiano fino al 15′ quando l’ex giocatore juventino Motta viene espulso per doppia ammonizione, da quel momento la Juventus domina ed il Catania pensa a salvare il pareggio, ma l’assedio della Juventus viene premiato al 74′ con Chiellini che porta la Juventus sul 2 a 1; il 3-1 arriva all’ 81 con la rete di Fabio Quagliarella.

La Juventus dopo la vittoria può iniziare a preparare il big match di sabato contro il Milan.

Cesena – Milan 1 -3

C’ era curiosità nel vedere oggi il Milan giocare dopo il sontuoso 4 – 0 di Champions League contro l’Arsenal ed le attese non sono andate deluse primo tempo spettacolare , c’era da vincere per tornare sopra la Juventus prima del big match che comunque vada non sarà decisivo ai fini dello scudetto.

Il Milan si schiera in campo con molte assenze ed il debutto di Muntari al centrocampo, ma parte subito in attacco con i primi quindici minuti di forcing iniziale che fanno vedere i sorci verdi alla difesa bianconera schierata dal tecnico Arrigoni per cercare di contenere i rossoneri.

Il gol arriva al 29′ con Muntari che approfitta di una corta respinta di Antonioli su una punizione battuta da Thiago Silva ed mette in rete la palla per il gol dello 0 – 1.

La squadra di Allegri non doma dello 0-1 continua ad attaccare ed dopo pochi minuti festeggia il gol dello 0-2 con un tiro di Emmanuelson al 32′, il Milan continua all’assedio ma senza troppa fortuna, si va negli spogliatoi.

Nella ripresa il Cesena decide di giocare non avendo più nulla da perdere approfitta di un calo del Milan ed inizia a creare problemi alla porta di Abbiati ma senza trovare il gol, ma al 55′ è il Milan con Robinho a trovare il gol dello 0 a 3, ma il Milan con un nuovo calo di concentrazione regala alla squadra romagnola il gol della bandiera con Pudili al 65′ ed rischia di far riaprire la partita concedendo alla squadra di Arrigoni un paio d’azioni da brivido per i tifosi rossoneri,  ma nel finale è il Milan ad avere la palla del 1 a 4 sui cui il portiere Antonioli si riscatta.

Fischio finale per l’arbitro Valeri con il Milan che batte 3 a 1 il Cesena ed si riporta in vetta a + 1 dalla Juventus che deve recuperare una partita.

In attesa del big match di sabato prossimo,  i fari sono puntati sull’attesa decisione sul ricorso presentato dal club di via Turati sulle 3 giornate di squalifica ad Ibrahimovic, se otterrà lo sconto lo svedese sarà in campo nella big match contro la Juventus.

Commenta