Coppa Italia: Juventus – Roma 3 a 0

La scorsa stagione la Roma era andata a vincere a Torino per 2-0, senza particolari problemi, contro la Juventus di Delneri allo sbando. Stavolta la storia è andata in maniera completamente diversa, con i bianconeri, seppur in maglia rosa, che distruggono i giallorossi di Luis Enrique per 3-0.

La partita inizia immediatamente in discesa per gli uomini di Antonio Conte, che dopo appena sei minuti passano in vantaggio, con Giaccherini che approfitta di una dormita colossale della difesa romanista e di sinistro infila Stekelenburg. Il match prosegue tra il predominio territoriale della Juventus, guidata da capitan Del Piero, e le interruzioni dell’arbitro Banti, spesso dovute a sbagliate interpretazioni. Ma la partita si chiude virtualmente già nel primo tempo, quando proprio Del Piero tenta di lanciare Borriello, il pallone viene respinto, torna tra i piedi del capitano che non resiste alla tentazione. Sfodera il suo colpo personale, il tiro alla Del Piero, con pallone che, con effetto, si infila sotto l’incrocio dei pali. Sul 2-0 si va tutti al riposo, dopo un primo tempo in cui la Roma si è vista soltanto al momento del calcio d’inizio.

La riprea prosegue sulla falsa riga della prima frazione, con ancora gli uomini di Conte in maglia rosa che comandano il gioco. C’è il tempo per vedere in campo Matri al posto di Borriello, autore di una bella prestazione e Quagliarella, che sostituisce capitan Del Piero, al quale lo Juventus Stadium riserva una straordinaria standing ovation. Al minuto 67′ la Roma, come se non avesse già abbastanza problemi, rimane in dieci uomini: per un fallo di reazione, tanto brutto quanto inutile, su Chiellini va fuori Erik Lamela, autore di una prestazione praticamente nulla.

Appena entrato Quagliarella sfiora subito la rete del 3-0, colpendo la traversa. Ma la terza rete arriva proprio al novantesimo, quando lo stesso Quagliarella sfugge alla difesa giallorossa, mette in mezzo il pallone alla ricerca di Matri, ma è la deviazione di Kjaer a depositare il pallone in rete.

La partita finisce con ovazioni per i giocatori della Juventus, che sfatano il tabù Roma in Coppa Italia e che ora attendono in semifinale la vincente del quarto di finale tra Milan e Lazio. Negli altri quarti di finale l’Inter di Claudio Ranieri, che vince senza sosta da due mesi, affronterà il Napoli, con gli azzurri non certo in un momento strabiliante; Siena e Chievo, che hanno eliminato rispettivamente Palermo e Udinese, si affrontano nella gara sorpresa di questa Coppa Italia.

Commenta