Inter-Marsiglia, la partita che vale una stagione

Agganciare i quarti di finale di Champions League e mettere definitivamente la parola fine a alla crisi attraversata in questo ultimo periodo. Per farlo una sola partita, importantissima. Per l’Inter la sfida di questa sera (San Siro, ore 20.45) contro il Marsiglia vale una stagione. Bisogna ribaltare l’1-0 dell’andata e per farlo Ranieri dovrebbe affidarsi agli stessi 11 che venerdì, nell’anticipo della 27^ giornata di campionato, hanno battuto il Chievo Verona, sul difficilissimo campo del Bentegodi, evitando la sesta sconfitta consecutiva (compresa proprio quella patita a Marsiglia).

In porta confermatissimo Julio Cesar. Difesa a quattro con Lucio e Samuel centrale e Maicon e Nagatomo ad agire sulle fasce. Centrocampo a tre con Cambiasso e Stankovic accompagnati da uno tra Zanetti e Poli (se Ranieri dovesse decidere per il più giovane, è probabile che capitan Zanetti torni ad occupare il suo posto in difesa a discapito di uno dei due laterali). Un redivivo Snaijder agirà da trequartista alle spalle della coppia d’attacco. Certa la presenza di Milito, il secondo posto a disposizione se lo giocano Forlan e Pazzini, con l’uruguaiano favorito.

Di fronte ci saranno i francesi guidati da Didier Deschamps (contro di lui Ranieri non ha mai vinto), ma molte cose sono cambiate rispetto all’andata. La squadra francese ha perso quattro partite consecutive senza riuscire a segnare neanche un goal. La partita, quindi, assume un significato importantissimo. Una possibile eliminazione certificherebbe l’addio di Deschamps a fine stagione (per la stampa francese il mister potrebbe volare proprio in Italia, alla guida della formazione nerazzurra), ma è ancora troppo presto per questi discorsi e l’allenatore sa di avere una partita importantissima da giocare. Per farlo si affida alla formazione titolare. L’unica novità è rappresentata dal recuper di Remy in attacco che prende il posto di Brandao. Confermata, quindi, la difesa a quattro con Azpilicueta, Diawara, Nikoulou e Morel. Centrocampo a tre con Kaborè, Diarra e Mbia. In attacco spazio alle tre punte con Amalfitano, A. Ayew e, appunto, Remy.

INTER (4-3-1-2): Julio Cesar; Maicon, Lucio, Samuel, Nagatomo; Zanetti, Stankovic, Cambiasso; Sneijder; Milito, Forlan. A disp.: Castellazzi, Ranocchia, Poli, Faraoni, Palombo, Obi, Pazzini. All.: Claudio Ranieri

MARSIGLIA (4-3-3): Mandanda; Azpilicueta, Diawara, Nkoulou, Morel; Kaborè, Diarra, Mbia; Amalfitano, Remy, A. Ayew. A disp.: Bracigliano, Fanni, Traorè, Cheyrou, Valbuena, Brandao, J. Ayew. All. Deschamps.

Commenta