Formula 1: dominio Alonso in Germania

Il mondiale di Formula 1 si tinge sempre più di Rosso Ferrari. E non potrebbe essere altrimenti dopo il bellissimo Gp di Germania, dominato da Alonso dal primo all’ultimo giro. Alle spalle del ferrarista, partito in pole position, si piazza Button, anche se il secondo a tagliare il traguardo è stato Vettel (che ha inutilmente festeggiato sul podio). Il pilota di casa, però, ha effettuato un sorpasso ai danni proprio di Button mettendo le ruote fuori pista e per questo motivo è stato retrocesso al quinto posto. Solo dodicesimo Felipe Massa.

Dominio Ferrari con Alonso che è rimasto in testa alla gara per tutti e 67 i giri, spingendo sempre al massimo. Gara perfetta per l’automobilista spagnolo che ha fatto registrare giri record su giri record. E con questa vittoria il pilota della Ferrari allunga in classifica mondiale, salendo a 154 punti. Alle spalle le Red Bull di Mark Webber, con 120 punti, e Sebastian Vettel con 118 punti.
Già raccontato dello smacco per Vettel, bisogna ricordare che terzo si è piazzato Kimi Raikkonen con la sua Lotus che ha preceduto la Sauber di Kamui Kobayashi e di Sergio Perez. Settima la Mercedes di Michael Schumacher davanti alla Red Bull di Mark Webber ed alla Force India di Nico Hulkenberg. L’ultimo a prendere punti è Nico Rosberg con la sua Mercedes.
Naturale la gioia in casa Ferrari, soprattutto per Alonso che si lascia scappare anche un riferimento alla difficile situazione economica in Europa. “Bello vincere in Germania? Non voglio parlare di politica – spiega il pilota spagnolo – ma è chiaro che la situazione non è bellissima in Spagna e un pilota spagnolo che vince su una macchina italiana è una cosa fantastica”. “Avevamo una macchina competitiva – continua – Già da ieri, sono partito dalla pole position e questo è stato un fattore chiave. Era difficile superare, forse non eravamo i più veloci ma abbiamo mantenuto la posizione. La pole mi ha facilitato, e sono contento per il campionato, anche per il ritiro di Hamilton, è stata una giornata perfetta”.
Ordine d’arrivo (primi dieci)
1. Fernando Alonso    (Esp) Ferrari                  1h31’05″862 alla media di 201,843 Km/h
2. Sebastian Vettel   (Ger) Red Bull-Renault               3″732* RETROCESSO IN QUINTA POSIZIONE
3. Jenson Button      (Gbr) McLaren-Mercedes               6″949
4. Kimi Raikkonen     (Fin) Lotus-Renault                 16″409
5. Kamui Kobayashi    (Jpn) Sauber-Ferrari                21″925
6. Sergio Perez       (Mex) Sauber-Ferrari                27″896
7. Michael Schumacher (Ger) Mercedes                      28″960
8. Mark Webber        (Aus) Red Bull-Renault              46″900
9. Nico Hulkenberg    (Ger) Force India-Mercedes          48″100
10. Nico Rosberg       (Ger) Mercedes                      48″800Classifica mondiale
1. Fernando Alonso      (Esp) 154
2. Mark Webber          (Aus) 120
3. Sebastian Vettel     (Ger) 118
4. Kimi Raikkonen       (Fin)  95
5. Lewis Hamilton       (Gbr)  92
6. Nico Rosberg         (Ger)  76
7. Jenson Button        (Gbr)  65
8. Romain Grosjean      (Fra)  61
9. Sergio Perez         (Mex)  47
10. Kamui Kobayashi      (Jpn)  31
11. Pastor Maldonado     (Ven)  29
12. Michael Schumacher   (Ger)  29
13. Paul di Resta        (Gbr)  27
14. Felipe Massa         (Bra)  23
15. Nico Hulkenberg      (Ger)  19
16. Bruno Senna          (Bra)  18
17. Jean-Eric Vergne     (Fra)   4
18. Daniel Ricciardo     (Aus)   2

Commenta