Europei pallanuoto: il Settebello demolisce la Turchia

Il Settebello volta pagina e dopo il ko al debutto contro l’Ungheria, batte nettamente la Turchia con il risultato di 24-7 (7-2, 4-1, 6-3, 7-1 i parziali), nel secondo incontro del girone A agli Europei di pallanuoto di Eindhoven. Miglior marcatore per gli azzurri è stato Aicardi (cinque reti). Le altre reti sono state messe a segno da  Figlioli, Giorgietti, Felugo, Figari, Gallo, Presciutti, Fiorentini e Lapenna.

Abbastanza scontata e mai in dubbio la vittoria dell’Italia che ha dimostrato una schiacciante superiorità: 100% di realizzazione degli azzurri in superiorità numerica e un’ottima prova anche con l’uomo in meno (1 su 6 per i turchi).

Soddisfazione è stata espressa a fine gara dal commissario tecnico Sandro Campagna. ” È stata una buona risposta sotto il profilo dell’attenzione e della concentrazione, valori che dobbiamo ancora accrescere molto – ha commentato il ct – La Turchia non è di certo di primo livello, ma è stato importante esprimere la stessa intensità di gioco per tutta la partita. Mettiamo in carniere punti e prestazioni e pensiamo all’Olanda, che è già uno step superiore e ci darà ulteriori risposte”.

La rincorsa della squadra azzurra (già qualificata per Londra 2012) ai quarti di finale, infatti, passa proprio per l’Olanda (giovedì alle 19), per la Macedonia (sabato alle 14:30) e per la Grecia (lunedì alle 20:30). Purtroppo la sconfitta al debutto contro gli ungheresi (12-8, con un pesantissimo 5-0 nel secondo parziale) ha compromesso la possibilità di accedere direttamente alla semifinale.

Domani, intanto, esordisce il Setterosa. Per l’Italia guidata da Fabio Conti debutto ostico contro la Grecia campione del mondo. Le azzurre, però, possono contare su una ritrovata Tania Di Mario. La formula del torneo è lo stessa di quello maschile: le prime di ogni girone approdano in semifinale, seconde e terze si incrociano nei quarti. Per le azzurre, però, gli europei di Eindhoven sono un test importante anche in vista delle qualificazioni olimpiche che ci saranno a Trieste dal 15 al 22 aprile.

TURCHIA: Sezer, Balta, Biyik, Okman 3, Gunkut 1, Coskun 2 (1 rig.), Hantal, Akyar, Gedik, Tuncer, Yilmaz, Cagatay 1, Yenigun. Allenatore: Turunc.

ITALIA: Pastorino, Perez, Gitto, Figlioli 2, Giorgetti 2 (1 rig.), Felugo 3, Figari 3, Gallo 3, Presciutti 4, Fiorentini 1, Aicardi 5, Lapenna 1, Volarevic. Allenatore: Campagna.

ARBITRI: Golijanin (Srb) e Levin (Isr).

Commenta