Europei di nuoto, primo oro per l’Italia

Nella seconda giornata degli Europei di nuoto in Ungheria arriva anche la prima medaglia d’oro per l’Italia. A portarla a casa è Fabio Scozzoli che ha conquistato il titolo europeo con il tempo di 1’00”55. Nella stessa gara è arrivato anche il bronzo di Mattia Pesce (1’00”93). Argento l’ucraino Dymo.

Il nuotatore romagnolo, neo campione europeo, ha dedicato la vittoria al campione norvegese Dale Oen, recentemente scomparso: “Non potevo che pensare a lui, mi ha accompagnato in tutti miei successi degli ultimi anni” ha detto Scozzoli. Non si accontenta del terzo posto, invece, Mattia Pesce. “Ho lavorato per fare un tempo e ancora lo sto inseguendo,  la medaglia è una grande cosa, ma sapevamo che era un Europeo di livello ridimensionato perché in prossimità delle Olimpiadi – ha commentato – Festeggerò quando mi migliorerò, il tempo non mi soddisfa anche se non posso dire nulla perché sono arrivato sul podio, il mio primo podio assoluto”.

Podio, invece, che non è stato raggiunto da Alessia Filippi, solo settima nella finale dei 200 dorso in 2’11”20. L’oro è andato alla francese Alexianne Castel in 2’08″41. Ovvia la delusione dell’atleta romana. “Non so cosa è successo. Ieri ho sbagliato completamente gara. Sono partita troppo forte, oggi il mio allenatore mi ha detto di partire più tranquilla e sono partita troppo piano ” ha commentato a fine gara la nuotatrice.
Nessun podio neanche per Mirco Di Tora, quinto in 54″78 nei 100 dorsi vinti dal tedesco Meeuw (54″06). Quinto posto anche per Silvia Di Pietro nei 50 farfalla che con i 26″44 ha centrato il proprio personale. Nuovo limite personale anche per Ilaria Bianchi (26″55), settima sempre nei 50 farfalla.

Proverà a salire sul podio oggi, invece, Alice Mizzau che ha staccato il biglietto per la finale dei 100 stile libero, nuotando in 55″07, suo nuovo personale (quarto tempo totale). Fuori, invece, Erika Ferraioli, decima con 55″88. Arriva in finale dei 100 rana Chiara Boggiatto che si è qualificata con il settimo tempo delle semifinali (1’08″87). In finale anche Federico Turrini nei 200 misti: con 2’01″17 ha centrato l’ottavo e ultimo tempo utile. Fuori, invece, Luca Angelo Dioli, solo tredicesimo con 2’02″04.

Commenta